Nel mio sangue scorre la follia, ne vorrei trasmettere un po' anche a te...

Traduttore, Translator, Traductor, Traducteur, מתרגם

Aforisma del giorno

sabato 9 gennaio 2010

Immigrati vs Residenti (prima parte)

In Calabria si spara, si corre.. Gente con le spranghe. Gente con i fucili.. Gente che cade a terra gambizzata. Altra che viene spaventata a morte.
E' guerra, guerriglia.. Una faida, non più tra due famiglie, ma tra due mondi distinti, quello dei residenti e quello fantasma degli immigrati, dei raccoglitori di agrumi, olive.... Gente che non c'è, che non esiste eppure fa paura, perchè ha paura.

Dicono che a queste condizioni si è arrivati, perchè si ha dato troppo spazio all'immigrazione clandestina, troppi pochi controlli dicono, eppure fino adesso dov'erano? nessuno sapeva nulla di loro... La mafia, la 'ndrangheta, la camorra, queste sono le aziente, le S.p.A. che hanno permesso questo e lo Stato Italiano è stato a guardare, lasciando spazio a questi "imprenditori", forse non è colpa di chi reagisce, perchè non vuole perdere l'unica cosa che rimane: la dignità. La dignità di essere e dirsi essere umano, che non ci sta a farsi colpire solo per un gioco "viziato" dalla società in cui si è inserito.

La cosa da fermare sono queste "società" che usano, sfruttano, maltrattano queste persone, trattandole invece solo come risorse per un facile guadagno e non la possibilità di trovare un futuro migliore, anche se in un altro paese.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...